Corso di Laurea in Scienze dell'Alimentazione e Gastronomia - Classe L26

Scienze dell'Alimentazione e Gastronomia - Classe L26

Corso di Laurea in Scienze dell'Alimentazione e Gastronomia

Il Corso di Studi in Scienze dell’Alimentazione e Gastronomia (Classe L-26) si caratterizza per insegnamenti in settori riguardanti specificamente e attentamente la produzione ed il consumo del cibo.

Alle materie di base si affiancano discipline gastronomiche che studiano il cibo non solo come alimento, rendendolo così fonte di piacere e di cultura, ma anche materie per l'attività professionale in diversi ambiti, con riferimento al controllo delle produzioni vegetali ed animali nei loro aspetti qualitativi ed igienico-sanitari nonché alle filiere delle trasformazioni agroalimentari.

In tale contesto lo studente potrà occuparsi di materie tematiche come l’igiene e la microbiologia degli alimenti, la sicurezza alimentare, le tecnologie agro-alimentari, la nutrizione, ed anche di materie prettamente gastronomiche come la storia della gastronomia, la gastronomia italiana e internazionale, l’estetica gastronomica, le tecniche di degustazione e di comunicazione.

  1. OBIETTIVI FORMATIVI
  2. SBOCCHI LAVORATIVI
  3. PIANO DEGLI STUDI
  4. DOCUMENTI UTILI

Il corso di Laurea Triennale in Scienze dell’Alimentazione e Gastronomia, formerà un esperto capace non soltanto nelle scienze dell'alimentazione e nel campo della gastronomia, ma anche nella produzione e distribuzione agro-alimentare.

La formazione di questa figura professionale avverrà attraverso quattro importanti macro aree disciplinari correlate ad attività pratiche di tirocinio:

AREA DELLE DISCIPLINE DI BASE: Lo studente dovrà conoscere le macromolecole biologiche, la struttura e l’organizzazione della cellula vegetale, l’organizzazione dei vegetali, l’inquadramento tassonomico dei principali gruppi e le piante di interesse alimentare; le reazioni chimiche, biochimiche e i processi biologici e tecnologici che avvengono durante la produzione, trasformazione e conservazione dei prodotti alimentari; i fattori che determinano la variabilità degli organismi al fine del miglioramento genetico, i meccanismi cellulari e le funzioni integrate dei principali organi ed apparati dell’organismo umano per mantenere l’omeostasi nel contesto delle modificazioni ambientali; elementi di lingua inglese, storia della gastronomia.

AREA DELLE TECNOLOGIE ALIMENTARI: Lo studente si impegnerà a comprendere il significato e le implicazioni delle operazioni e dei processi della tecnologia alimentare con riferimento al benessere animale, alle produzioni biologiche, alla sicurezza degli alimenti; approfondirà inoltre la conoscenza delle macchine, delle tecnologie e delle procedure tipiche delle produzioni zootecniche ed agroalimentari, informazioni riguardo le modalità di produzione degli alimenti di origine animale come latte, carne e uova; incontrerà tematiche relative l’anatomia, la fisiologia dei vegetali e le tecniche colturali, descrivendo nello specifico, specie per specie, le principali colture con funzione economica della fascia geografica a clima temperato; dovrà anche mostrare conoscenze fondamentali sul ruolo dell’acqua negli alimenti, nelle transizioni di fase, nelle emulsioni, la cinetica di mortalità microbica, la sterilizzazione, pastorizzazione e confezionamento asettico; conoscerà la preparazione degli alimenti più diffusi evidenziandone le proprietà sensoriali ed i riferimenti culturali, oltre a perseguire conoscenze di base sulla enogastronomia e i distillati; infine intraprenderà le tematiche del consumo di cibo attraverso il gusto, l’elaborazione del cibo da parte dei cuochi, il valore ed il significato culturale del lavoro del cuoco nonché le problematiche relative alla preparazione del cibo a livello artigianale e industriale, ed il consumo in termini di prevenzione della salute.

AREA DELLA VALUTAZIONE E SICUREZZA DEGLI ALIMENTI: Lo studente dimostrerà le sue conoscenze in merito ai processi di trasformazione dell’industria alimentare e le interazioni tra processo produttivo, qualità e sicurezza del prodotto, dei processi che ne garantiscono la conservazione e l’arrivo alla tavola del consumatore; sarà in grado di effettuare confronti tra le varie strutture normative dei diversi paesi europei nei passaggi della filiera agro – alimentare.

AREA ECONOMICA – GIURIDICA : Lo studente conoscerà le principali teorie economiche, dell’offerta, della domanda, della produzione e degli scambi; le principali norme di legge in campo alimentare e nelle imprese agroalimentari; avrà capacità di analizzare l’efficienza della piccola e grande distribuzione, utilizzando gli indicatori del rapporto qualità/prezzo, organizzerà attività di comunicazione/informazione e commerciali nel Food &Beverage e nell’enogastronomia in generale.

I laureati in Scienze dell'Alimentazione e Gastronomia potranno indirizzare la loro attività professionale in diversi ambiti, con riferimento al controllo delle produzioni vegetali ed animali nei loro aspetti qualitativi ed igienico-sanitari nonché alle filiere delle trasformazioni agroalimentari.

Gli sbocchi riguardano la produzione e il controllo dei processi di trasformazione e conservazione dei prodotti alimentari, la gestione delle linee di produzione, la valutazione della qualità dei prodotti finiti, la valorizzazione e la promozione dei prodotti legati alla ristorazione collettiva e alla grande distribuzione.

Sbocchi professionali
Il Corso di Laurea Triennale in Scienze dell'Alimentazione e Gastronomia prevede anche l'inserimento dei laureati nei Servizi regionali di Igiene degli Alimenti e della Nutrizione (SIAN), come pure in ambito del controllo delle preparazioni gastronomiche che devono garantire la sicurezza degli alimenti, la salute del consumatore in termini di qualità dietetica e rispondenti a combattere gli eccessi alimentari che predispongono l'individuo al sovrappeso e all'obesità ed alla prevenzione delle malattie dismetaboliche. Libera professione.

Piano degli studi a.a. 2018/2019
Primo Anno

CFU

Fondamenti di matematica e statistica

6

Informatica

6

Fisica

6

Chimica Inorganica e Organica

12

Biochimica e Chimica degli alimenti

12

Biologia e Produzioni vegetali

12

Storia della gastronomia

6

Totale

60

Secondo Anno

CFU

Fondamenti di fisiologia e anatomia

8

Diritto commerciale ed agroalimentare

6

Microbiologia degli alimenti

8

Gastronomia I

6

Scienza della nutrizione umana

8

Produzioni animali

6

Scienze e tecnologie degli alimenti

10

Totale

52

Terzo Anno

CFU

Fondamenti di economia e marketing

6

Igiene, sicurezza alimentare e controllo qualità

8

Ingegneria agraria

6

Estetica gastronomica

6

Comunicazione gastronomica e nutrizionale

6

Totale

32

A scelta dello studente, 2 insegnamenti tra:

Gastronomia II

6

Tecniche di degustazione e valutazione sensoriale

6

Cibo e Arte

6

Tecniche di progettazione europea

6

Totale

24

Linua straniera

Inglese

8

Totale

8

Tirocinio

8

Prova finale

8

Totale percorso di studi

180

DOCUMENTI UTILI
next
prev